Mi chiamo Michelangelo Betti e sono nato a Cascina nel 1969. Ho sempre vissuto nelle frazioni del nostro Comune e da alcuni anni vivo a Cascina insieme alla mia compagna Francesca. Mi sono laureato in Lingue e letterature straniere nel 1994 e insegno inglese all’Istituto Superiore “Antonio Pesenti” di Cascina. Prima di questa candidatura a Sindaco per il centrosinistra sono stato consigliere comunale a Cascina e provinciale a Pisa per il Partito Democratico.

Adoro viaggiare e una delle mie destinazioni preferite è la Gran Bretagna, anche per ragioni legate al mio lavoro. Aggiornarsi e acquisire conoscenza della cultura inglese è fondamentale per svolgere al meglio la professione di insegnante. Nel tempo libero mi piace correre all’aperto, in particolare sulla nostra pista ciclabile che costeggia il fiume Arno. I podisti formano una comunità, e mi piacerebbe che Cascina tornasse ad esserlo.

Ho deciso di accettare la candidatura a Sindaco del centrosinistra perché abbiamo bisogno di voltare pagina rispetto agli ultimi quattro anni di amministrazione leghista. Cascina sta soffrendo: si sono smarriti senso etico e di comunità, gli investimenti pubblici sono stati congelati, le aree comuni trascurate e i servizi sono peggiorati. Dobbiamo superare l’immobilismo di questi ultimi anni. Per questo c’è bisogno di tornare a progettare il futuro del nostro territorio, con investimenti pubblici soprattutto in campo ambientale e nei settori di istruzione, sport, cultura e socio-sanitario. Vorrei una Cascina accogliente, capace di far sentire i cittadini protagonisti. Vorrei una comunità disponibile a scommettere sulla solidarietà, che aiuta chi ha più bisogno, che sa essere a misura di famiglia e che non dimentica i nostri anziani.

Cascina ha bisogno di tutte le nostre migliori energie, di idee innovative, di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, di tutto l’aiuto piccolo o grande che ognuno di noi vorrà dare.

Conto sul tuo contributo. Torniamo a correre, Insieme.

LA SQUADRA

La nostra squadra è composta dalla lista del Partito Democratico accompagnata da due liste civiche (Per Voi – Bice del Giudice e Bene Comune) e tre liste nazionali (la neonata Italia Viva, Europa Verde e Volt).

Le liste:

PARTITO DEMOCRATICO: Paolo Cipolli, Alessia Marrucci, Mirko Guainai, Mara Butura Ionisor, Alessandro Beconcini, Ingrid Calvani, Maria Cristina Centrella, Oliver Bellina, Luigi Berni, Adriana Conte, Marco Casarosa, Claudia Del Lungo, Sandro Maneschi, Giulia Guainai, Ivo Paddeu, Irene Masoni, Alessandro Ragaglia, Anna Morabito, Lorenzo Romei, Eva Maria Parisio, Nicola Santini, Sara Ribechini, Federico Tasselli, Katia Urti.

ITALIA VIVA: Michele Passarelli Lio, Andrea Benedetti, Fiorenza Caetani, Ovidio Crocicchi, Martina Doni, Monica Gambini, Gabriele Garau, Francesca Mancini, Laura Marchi, Fausto Levi Martini, Marzia Moisé, Martina Muzio, Nicola Panattoni, Alberto Porcaro, Luigi Puccini, Martina Guarnacci.

PER VOI BICE DEL GIUDICE: Bice Del Giudice, Raffaello D’Anteo, Francesca D’Anteo, Giacomo Grassia, Elena Di Nasso, Leonardo Genco, Agnese Balducci, Matteo Balducci, Alice Rotelli, Riccardo Noccioli, Catalda Restivo, Federico Salati, Daniela Garzella, Manuele Soldi, Kaoutar Benazzi, Stefano Stelli, Vittorio Andretta, Alberto Panicucci, Andrea Frassini, Dario Milano, Chiara Bulleri, Eleonora Chiti, Lorenzo Di Gruttola, Fabiola Trivella.

EUROPA VERDE: Laura Cella, Amerigo Blosi, Irene Corsini, Andrea Brogi, Beatrice Erario, Carlo Galletti, Alessandra Guidi, Giampiero Dugo, Marta Glenda Lugano, Gianluca Froli, Gaia Memmo, Fabrizio Geri, Ilaria Polito, Roberto Nicoli, Mirela Lavinia Stanila, Luca Fidia Pardini, Valeria Vitiello, Giuseppe Vitiello.

BENE COMUNE: Lorella Addolorato, Roberta Bertini, Debora Freggia, Luciana Ghelardoni, Manuela Maggi , Aurora Nacci, Maria Pacelli, Rita Sale, Silvia Simoni, Alessandra Villa, Franco Giovanni Maria Allegretti, Giulio Altese, Giacomo Ceccanti, Luca Ciucci, Daniele De Nisco, Enrico Fiorini, Marian Gallo, Alessandro Ghelli, Alessandro Landucci, Fiorin Pistelli, Francesco Pio Ricco, Primo Rossi Mario Selvaggi, Gabriele Vanni.

VOLT CASCINA: Mirko Aconito, Lucio Alticozzi, Alessandro Bassetti, Anna Borrello, Lorenzo Chiari, Edoardo Di Loreto, Enrico Esente, Marco Giammarioli, Maria Cecilia La Greca, Lorenzo Mancini, Elisa Meloni, Emanuele Messini, Lapo Parigi, Ludovica Perazzotti, Vahid Salamat, Amelia Totino, Claudia Vasellini, Valentina Viotti.

IL PROGRAMMA ELETTORALE

In questa sezione è possibile navigare e conoscere i vari punti del nostro programma elettorale in forma sintetica. Fai scroll down e scopri subito le nostre proposte per il Comune di Cascina!

SALUTE

  • Realizzare almeno una Casa della Salute come luogo di integrazione e di lavoro multidisciplinare tra medici di famiglia, medici specialisti ospedalieri, infermieri, Oss amministrativi e assistenti sociali. Per dare servizi anche oltre i confini comunali
  • Continuità dell’assistenza per l’intero arco della giornata per garantire una risposta tempestiva alle richieste urgenti che necessitano l’intervento del 118 e alle richieste che trovano nel consiglio telefonico e nella prestazione domiciliare la risposta più efficace
  • Potenziare i Centri Diurni e i servizi domiciliari per persone disabili volti ad aumentare le loro capacità di autonomia quotidiana e di acquisizione di capacità occupazionali
  • Valorizzare i progetti delle Associazioni che si occupano di disabilità

SVILUPPO ECONOMICO

COMMERCIO E ATTIVITà PRODUTTIVE

  • Ridurre le imposte comunali per le nuove attività nel primo triennio di attività, per incentivare aperture che ravvivino il tessuto commerciale e produttivo del Comune
  • Sostenere le attività commerciali di vicinato, tramite sistemi innovativi
  • Innovare l’organizzazione dei mercati settimanali attraverso un confronto con associazioni di categoria
  • Unire le esperienze dei Poli Tecnologici della Toscana per formare sinergie e accrescere numero di lavoratori e contenuto innovativo delle imprese
  • Sostenere la riconversione delle aziende in settori in espansione come l’arredo nautico.

AGRICOLTURA

  • Migliorare la viabilità di servizio per rendere più agevole la coltivazione dei terreni e il trasporto delle merci
  • Lavorare con le aziende agricole e le associazioni di categoria per favorire l’accesso ai finanziamenti europei
  • Privilegiare le produzioni locali negli appalti pubblici

TURISMO

  • Realizzare un Museo della Scienza, esplorando le possibilità di collaborazione con lo European Gravitational Observatory (EGO) e con le istituzioni universitarie pisane che sono partner di VIRGO, per sviluppare il turismo scolastico
  • Creare un grande parco dell’area umida della piana stimolando l’insediamento di attività ricettive e ricreative tematiche
  • Recuperare il patrimonio storico e artistico diffuso sul comune, dalla cinta muraria della città alle Pievi, per rendere Cascina un polo in grado di attrarre i turisti in visita nell’area pisana.

AMBIENTE E TERRITORIO

PIANIFICAZIONE TERRITORIO E MOBILITà

  • Sviluppare una rete di strade bianche e percorsi ludico-motori, mettendo in collegamento la ciclopista dell’Arno anche con il territorio agricolo a sud della ferrovia
  • Superare il Piano Strutturale Pisa-Cascina adottato in Consiglio Comunale e avviare un percorso di confronto per nuovo Piano Strutturale d’area pisana nei primi 12 mesi di amministrazione
  • Redigere un Piano Generale Urbano del Traffico che indichi nuove pratiche di mobilità
  • Rivedere la viabilità esistente nella zona commerciale di Navacchio per decongestionare l’area e ottimizzare i flussi di accesso
  • Confronto con Ferrovie dello Stato per aumentare frequenza dei treni nelle stazioni cascinesi
  • Installare colonnine per ricarica di batterie elettriche su tutte le 23 frazioni del Comune in 5 anni
  • Adeguare il sistema fognario e di deflusso delle acque per risolvere i problemi idraulici del territorio, anche con opere strutturali
  • Risolvere i problemi dei ponti sull’Arnaccio

RIFIUTI ED ENERGIA

  • Il ritiro del rifiuto indifferenziato, che non può essere ridotto per tutte le famiglie a 40 ritiri l’anno gratuiti, deve essere commisurato al numero di componenti di una famiglia
  • Innovare il servizio di raccolta, individuando sistemi per una tariffazione puntuale
  • Estendere il periodo dell’anno con ritiro dei rifiuti organici il sabato
  • Incentivare i negozi a vendere prodotti riusabili e a basso impatto ambientale
  • Istituire un Osservatorio Ambientale aperto alla partecipazione di esperti e tecnici
  • Avviare un percorso di abbattimento della spesa da energia elettrica e termica nelle strutture e negli impianti comunali, attraverso la progettazione europea
  • Ridurre le emissioni di anidride carbonica del 40% sul territorio comunale entro il 2030 mediante efficientamento energetico e utilizzo di energie rinnovabili

SCUOLA

  • Intervenire per la messa in sicurezza degli edifici scolastici a seguito del “Documento tecnico sull’ipotesi di rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico” elaborato dal Comitato Tecnico Scientifico
  • Progettare e realizzare un nuovo Nido d’infanzia pubblico
  • Ampliare la disponibilità complessiva dei posti a convenzione per i servizi educativi 0-6 anni
  • Costituire un gruppo di coordinamento tra l’assessorato all’istruzione e gli istituti scolastici del territorio
  • Partecipare ai bandi per l’edilizia scolastica per la realizzazione di nuovi plessi
  • Potenziare la rete WiFi nelle scuole in cui la linea è ancora insufficiente
  • Valorizzare gli spazi verdi scolastici
  • Progettare percorsi con le scuole finalizzati al corretto utilizzo dei social come prevenzione a cyberbullismo, in collaborazione con forze dell’ordine e università
  • Rilanciare il progetto Pedibus d’intesa con le associazioni del territorio
  • Attivare laboratori pomeridiani per favorire l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali e

    per la lotta alla dispersione scolastica

SPORT E CULTURA

SPORT

  • Realizzare una Cittadella dello Sport adeguata alla dimensione del Comune di Cascina
  • Mettere in calendario un evento sportivo per ogni stagione, sia per la promozione dell’attività fisica che come forma di promozione del territorio
  • Costituire un’Assemblea dello Sport con dialogo e condivisione di prospettive tra associazioni sportive e assessorato allo Sport
  • Rilanciare il progetto “Gioco Sport a Scuola” e valorizzare il Liceo Scientifico Sportivo
  • Realizzare spazi sportivi e di gioco nelle varie zone del territorio, sotto la tutela di comitati di quartiere o di altre realtà associative
  • Censire gli impianti che necessitano di interventi di “messa in sicurezza”

CULTURA

  • Progettare e realizzare una o più sedi decentrate della biblioteca, che siano anche aula studio e presidio culturale in varie zone del territorio comunale
  • Festival annuale della Scienza partendo dalle esperienze di Virgo e del Polo Tecnologico
  • Eventi culturali e spettacoli in tutte le frazioni affidati a giovani tramite bando comunale
  • Il Teatro di Cascina dovrà riscoprire la sua funzione nell’ambito della sperimentazione e del teatro per l’infanzia e gioventù
  • Coinvolgere le scuole di musica del territorio nell’organizzazione di eventi durante l’anno e in particolare durante la settimana della musica.

PER TUTTI

DIRITTO ALLA CASA

  • Costituire un’Agenzia Sociale per la Casa che prenda in locazione immobili di proprietà pubblica o privata nel territorio del comune, per concederli in sublocazione a canone agevolato tramite un bando pubblico
  • Riqualificare gli alloggi di edilizia popolare, incrementandone il numero
  • Rilanciare il mercato degli affitti a canone concordato e interventi di Housing Sociale

CITTADINANZA ATTIVA

  • Attivare una Consulta delle Associazioni di Volontariato, che porti a un dialogo stabile con gli organi istituzionali. Alle associazioni aderenti, soprattutto alle meno strutturate, sarà cercato uno spazio idoneo a ospitare le loro attività ordinarie ma anche a incontrare i cittadini.
  • Ricostituire la Consulta delle Pari Opportunità per aiutare il Comune a promuovere la cultura della parità a partire dai bambini e dai ragazzi, con il coinvolgimento dell’intera comunità educante (scuole, famiglie, associazioni).

SICUREZZA

  • Rafforzare il dialogo con Questore e Prefetto perché le criticità del territorio trovino una risposta più efficace
  • Realizzare politiche urbanistiche e sociali in grado di contrastare il degrado e rendere le frazioni più vissute
  • Superare il lungo conflitto tra amministrazione e corpo di Polizia Municipale, valorizzandone l’azione preventiva
  • Potenziare il sistema di videosorveglianza su strade, aree pubbliche e giardini

AMMINISTRAZIONE E CITTADINI

  • Prevedere un giorno a settimana di ricevimento di Sindaco e Giunta nelle frazioni
  • Istituire i Consigli di Frazione con funzione consultiva e propositiva tramite apposito Regolamento Comunale
  • Attivare un ufficio mobile per il decentramento di servizi essenziali per i residenti
  • Valorizzare la macchina amministrativa comunale dando nuova motivazione e puntando ad ampliare l’organico del personale
  • Approvare un regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni entro 90 giorni dall’insediamento della nuova Giunta, che renda possibile siglare con cittadini, associazioni e imprese dei patti di collaborazione per la gestione di beni quali giardini, piazze, edifici pubblici
  • Introdurre il Baratto Amministrativo, un contratto tra amministrazione comunale e cittadini che offre l’opportunità di una parziale alternativa al pagamento dei tributi in cambio di servizi a beneficio della comunità
  • Istituire un Osservatorio della Legalità per sviluppare una strategia articolata e complessa atta a colpire, isolare e contrastare il fenomeno mafioso
  • Prevedere una struttura stabile dedicata all’individuazione e stesura di progetti europei
  • Adottare i punti della carta di Avviso Pubblico
  • Dare una piena adesione all’ANCI

PER TUTTI

  • Piantumare almeno 1000 alberi nei prossimi 5 anni
  • Recuperare gli elementi residui della città murata a Cascina, in particolare per una completa riqualificazione di via Lungo le Mura
  • Riqualificare le pertinenze delle pievi romaniche
  • Riqualificare aree verdi, aree gioco, piazze e luoghi di aggregazione tramite lo strumento dei Patti di Collaborazione
  • In dialogo con la Regione Toscana individuare gli strumenti per un restauro conservativo e un nuovo utilizzo del teatro Bellotti-Bon
  • Avviare opere di manutenzione per i cimiteri e di ampliamento per alcune strutture
  • Realizzare aree di bosco urbano in spazi come quelli della ex-Decoindustria di Santo Stefano a Macerata
  • Installazione di un fontanello d’acqua pubblica nella frazione di Latignano
  • Rendere sicuro l’accesso ai ponti di Lugnano e Zambra per i percorsi ciclo-pedonali
  • Favorire lo sviluppo di Corso Matteotti anche attraverso l’apertura di spazi di coworking, per riportare gli abitanti a vivere il centro tutti i giorni

DIVENTA UN SOSTENITORE!

Accetto il trattamento dei dati personalisecondo la Privacy Policy.

bettisindaco2020@gmail.com

Privacy & Cookie Policy

371 419 4972

Michelangelo Betti Sindaco di Cascina